Ricevi aggiornamenti esclusivi BurberryEntra nella community: iscriviti per ricevere aggiornamenti esclusivi da Burberry
    • AccountAccount
    • CarrelloCarrello


    La nostra partnership di beneficenza

    Burberry sostiene OnSide

    Con l'avvio della partnership tra Burberry Foundation e l'ente di beneficenza OnSide, Burberry si impegna a sostenere il suo appello per attenuare l'impatto della crisi causata dall'aumento del costo della vita.

    La partnership, che si ispira allo spirito di comunità del nostro fondatore Thomas Burberry, permetterà ai giovani che provengono dalle aree più svantaggiate del Regno Unito di riunirsi in una delle sedi di OnSide questo inverno e di avere a disposizione un pasto caldo in un ambiente sicuro e accogliente. Abbiamo visitato la Future Youth Zone di Dagenham, a Londra, per scoprire l'impatto che questi centri hanno sui giovani attraverso le loro storie.
    Bambino

    Racconti da Dagenham

    Dietro gli alberi di Parsloes Park a Dagenham, nella zona est di Londra, sorge il Future Youth Zone: un centro giovanile che risplende di luce al neon progettato dagli stessi giovani protagonisti dell'iniziativa. Tre anni fa, l'ente di beneficenza britannico OnSide si è rivolto ad un comitato locale per conoscere le esigenze e i desideri degli abitanti nell'ambito della crescente espansione dei suoi centri: una dimostrazione dell'impegno dell'organizzazione verso i giovani.

    Nell'arco dell'intero anno, di sera e durante i fine settimana, i membri della Youth Zone propongono attività di ogni genere, passando da una stanza all'altra: produzione di musica e film, arrampicate indoor, arti marziali, lavori manuali, moda, danza e tanto altro. La sala ricreativa situata al centro dello spazio rimbomba del continuo via vai di giovani di ogni età, provenienza e personalità.

    La diversità è ciò che rende il Future Youth Zone così speciale. È come una grande famiglia in cui i membri più anziani incoraggiano i più giovani ed è anche il luogo in cui nascono le amicizie più improbabili. È uno spazio inclusivo pensato per tutti.
    00:00-00:00

    PLAY

    Immagine ente di beneficenza
    Di domenica, il Futurebility Inclusion Club coinvolge i membri con necessità particolari in attività adatte alle più svariate abilità. Nello spazio UrCare, dedicato alla cura di sé e attrezzato con ogni sorta di strumenti e prodotti di bellezza, il gruppo LGBTQ+ UrIdentity accoglie chiunque abbia bisogno di supporto. Hazel ha trovato conforto e una preziosa sensazione di benessere nell'apprendere la storia della comunità queer.

    Le storie che nascono nel centro sono commoventi e ricche di autenticità. I giovani sono la priorità e rappresentano l'intero motore dell'iniziativa, il suo cuore pulsante.

    Il centro è gestito da giovani collaboratori, un incredibile esercito di artisti, musicisti, produttori, chef, pugili e insegnanti. Molti di loro sono cresciuti frequentando centri giovanili come questo e sono tornati al punto di partenza, come Chris, il manager del Junior and Holiday Club.

    La passione di Chris per questo settore nasce grazie alla sua esperienza di vita e al supporto ricevuto dai collaboratori durante la sua gioventù. Le relazioni che si creano in questi centri fanno la differenza e questo ne è il perfetto esempio.
    2 bambine dell'ente di beneficenza
    2 bambine dell'ente di beneficenza
    In tutto il centro si trovano stanze allestite per un uso specifico e assegnate ad un collaboratore esperto pronto a condividere la sua esperienza. I membri possono esplorare la propria creatività e, grazie al supporto e alle lezioni, vengono indirizzati verso percorsi professionali che, in precedenza, potevano risultare fuori portata o inimmaginabili.

    Nello studio di musica UrBeats si hanno a disposizione batterie, tastiere, chitarre, microfoni e un'esclusiva console di mixaggio. Un membro è impaziente di suonare un brano prodotto e scritto insieme a Clinton, un giovane collaboratore con esperienza musicale. Una volta che il brano è pronto, prevedono di inviarlo ad una casa discografica o pubblicarlo in modo indipendente: è un sogno che può avverarsi grazie a Future Youth Zone.

    Nella stanza UrProduction, i membri si cimentano nella produzione cinematografica. Qualcuno ha scoperto la passione per la recitazione e ora spera di frequentare una scuola di teatro. Questo tipo di storie si sentono spesso in tutto il centro. Nella stanza dedicata alla boxe e alle arti marziali c'è chi ha scoperto il proprio talento dopo aver frequentato un corso introduttivo tenuto da una palestra del luogo. Ritrovata l'ambizione, ora continua il suo percorso nella boxe.
    Immagine ente di beneficenza
    In ogni angolo della sala troviamo giovani che accrescono il loro potenziale con lezioni di supporto per i compiti a casa gestite, a loro volta, da un insegnante del luogo. Il centro offre, inoltre, un programma di scrittura in collaborazione con un altro ente di beneficenza locale che incoraggia i giovani a raccontare le loro storie. Il loro lavoro è spesso oggetto di pubblicazione.

    Il centro giovanile ha raggiunto un importo notevole in soli tre anni. Tuttavia, non può sopravvivere solo con la quota d'iscrizione annuale di 5 sterline o il contributo per ciascuna attività di 50 penny, o con i pasti caldi da 1 sterlina (a cui spesso il gentile personale rinuncia, riconoscendo che non tutti possono permettersi spese extra). Il centro si avvale dell'aiuto di sostenitori, fondazioni e raccolte fondi gestite dalla comunità. E, a volte, dell'impegno dimostrato dai membri stessi.

    Tra loro c'è Archie, giovane leader di 17 anni che ha iniziato ad organizzare lezioni di pattinaggio a rotelle: un hobby riscoperto grazie ad uno dei collaboratori del centro. Nel momento in cui ha capito che non c'erano abbastanza pattini per tutti, ha iniziato a cercare fonti di finanziamento presso le aziende locali. Agli inizi della sua avventura in Future, Archie era una persona piuttosto ansiosa. Adesso sogna di creare il suo marchio di abbigliamento e di restituire tutto l'appoggio ricevuto dalla comunità diventando un giovane collaboratore.

    È un'altra incredibile storia che dimostra come i centri giovanili possano motivare e permettere ai giovani di liberare il loro potenziale e quanto sia fondamentale l'impegno di OnSide per la creazione di altri centri giovanili in tutto il Paese.

    È in questo modo che la missione di OnSide prende vita: la visibilità alimenta la creatività.
    Bambina
    Storie

    Storie di Burberry

    • Scopri di più
    The Night Before